Home  -   Area Riservata  -   Archivio
U.S.D. Vigor carpaneto 1922

Sezioni principali del sito

Romagna amara per la Vigor Carpaneto 1922, caduta malamente al “Romeo Neri” di Rimini al cospetto dei biancorossi di casa (5-2). Per la squadra di Stefano Rossini, un pesante passo falso contro la quotata formazione di Muccioli, con il turno infrasettimanale che ha costretto i biancazzurri a digerire il passivo più pesante di questa prima parte di campionato. A trascinare il Rimini, il poker di Buonaventura, protagonista di questo match. E dire che la Vigor ci aveva creduto, iniziando bene l’incontro e passando in vantaggio al 5’ con Rantier. Progressivamente, però, il Carpaneto ha subìto il ritorno di fiamma dei padroni di casa, andando sotto 3-1 all’intervallo e vedendosi definitivamente spegnere le residue speranze di rimonta nella ripresa (5-1), fatto salvo il secondo gol allo scadere con un rigore trasformato da Luca Franchi. Per la squadra di Rossini, un trittico (iniziato domenica con il ko casalingo contro Montevarchi) finora avaro di soddisfazioni, ma ora tutte le attenzioni dovranno essere rivolte al delicato match interno di domenica al “San Lazzaro”  nel delicato scontro diretto con la Correggese. LA PARTITA – Il Rimini si schiera con il 3-4-1-2, con Cicarevic alle spalle di Arlotti e Buonaventura. Rossini, invece, cambia e propone il 4-4-2, già sperimentato in corsa con il Montevarchi, con Mauri e Mastrototaro in mezzo, i giovani Tinterri (a sinistra) e Rossi (a destra) sulle fasce e con Rantier e Franchi coppia centrale d’attacco. Le prime battute sono di marca biancorossa, con il cross al 3’ di Arlotti non capitalizzato al meglio da Cicarevic. Due minuti dopo, però, arriva il vantaggio della Vigor: il giovane Rossi ruba palla a Petti sulla fascia destra d’attacco e mette al centro per Rantier (poi uscito per un fastidio muscolare) che non perdona: 0-1. Il vantaggio, però, dura undici minuti, perché al 14’ i romagnoli colpiscono in contropiede con l’asse Cicarevic-Arlotti-Guiebre che manda al tiro quest’ultimo, freddo a superare Errera (1-1). Al 25’ il portiere della Vigor si supera: punizione di Cicarevic, tiro di Variola respinto e miracolo dell’estremo difensore sulla ribattuta di Buonaventura. Con il passare dei minuti, però, la squadra di Muccioli sale in cattedra: al 33’ cross di Viti dalla destra per l’incornata vincente di Buonaventura per il 2-1. Lo stesso centravanti trova la doppietta personale (la seconda consecutiva) al 41’ realizzando un calcio di rigore concesso per atterramento in area di Arlotti a opera di Fogliazza (ammonito). Allo scadere del primo tempo, su una palla filtrante dalle retrovie, Tinterri ha l’occasionissima per accorciare le distanze, ma Scotti respinge di piede. La ripresa si apre con tre cambi, con la Vigor che avvicenda Mauri con Colla: al 51’ il nuovo entrato impegna Scotti (tiro deviato in corner), poi dopo un minuto è Franchi a rendersi pericoloso, ma la conclusione termina alta. Poco dopo l’ora di gioco, il Rimini chiude definitivamente i conti con due reti ravvicinate di Buonaventura (poker personale), che capitalizza due respinte di Errera sui tiri di Viti (64’) e Arlotti (67’). Nel finale, rigore concesso per fallo di Petti su Terranova e trasformato da Franchi. LE DICHIARAZIONI POST GARA: Simone Muccioli (tecnico Rimini): “Siamo andati in svantaggio su un errore individuale, poi siamo stati bravi a non farci prendere dall’ansia. Nel pareggio siamo stati fortunati perché ci è stata concessa una ripartenza favorevole. Abbiamo continuato a giocare e in questa vittoria sono molto contento per i ragazzi, che se la meritano, e per Buonaventura, protagonista con 4 gol dopo diverse partite al servizio della squadra. Cosa migliorare? La gestione della partita nel finale”. Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “Inutile analizzare a parole una partita che non c’è stata. Mi vergogno di ciò che la Vigor ha fatto e chiaramente me ne assumo tutte le responsabilità. Non c’è stato l’atteggiamento giusto e dovrò farmi molte domande. Le responsabilità sono tutte mie”. RIMINI-VIGOR CARPANETO 1922 5-2 RIMINI: Scotti, Brighi, Cola (46’ Giua), Petti, Viti, Montanari (81’ Di Stefano), Variola (46’ Righini), Guiebre, Arlotti, Cicarevic (52’ Ambrosini), Buonaventura (71’ Dormi). (A disposizione: Cavalli, D’Addario, Protino, Mazzavillani). All.: Muccioli VIGOR CARPANETO 1922: Errera, Fogliazza, Barba, Mastrototaro (60’ Lucci), Alessandrini, Riceputi, Rossi, Mauri (46’ Colla), Franchi, Rantier (36’ Terranova), Tinterri. (A disposizione: Mercuri, Zuccolini, Zito, Bonini, Murro, Imprezzabile). All.: Rossini ARBITRO: Sanzo di Agrigento (assistenti Fabris di Pordenone e Masini di Gorizia) RETI: 5’ Rantier (V), 14’ Guiebre (R), 33’, 42’ rig, 64’, 67’ Buonaventura (R), 89’ rig. Franchi (V) NOTE: Corner 3-5. Ammoniti: Fogliazza, Mastrototaro (V), Petti, Viti (R).Recupero: 1’ e 5’.   Nella foto di Gilberto Poggi, un momento del match tra Rimini e Vigor Carpaneto 1922  
  Leggi tutto
Una trasferta delicata, per il blasone e il valore dell’avversario, ma dove servirà mettercela tutta per provare a tornare a Carpaneto con punti in tasca. E’ nuovamente ora di campionato per la Vigor, impegnata in serie D (girone D, nona giornata) nel turno infrasettimanale di domani (mercoledì) a Rimini, dove alle 15 allo stadio “Romeo Neri” affronterà la compagine allenata da Simone Muccioli, sesta in classifica ma capace domenica di sconfiggere la capolista Villabiagio. QUI VIGOR – La trasferta romagnola rappresenta il secondo atto del trittico ravvicinato che vede protagonista il Carpaneto. Domenica scorsa la squadra di Stefano Rossini ha ceduto di misura (0-1) in casa all’Aquila Montevarchi, subendo la quarta sconfitta casalinga in altrettante partite. Ben diverso il rendimento in trasferta, dove fin qui sono arrivate due vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. Così, la Vigor cercherà di far bene a Rimini, mentre domenica al “San Lazzaro” arriverà la Correggese. Attualmente, i biancazzurri piacentini sono invischiati nella zona play out, anche se la classifica nella seconda metà è molto corta. A parlare alla vigilia è mister Rossini, con l’analisi che parte dal match di domenica scorsa perso contro Montevarchi. “E’ stata – afferma il tecnico di Viadana, subentrato a stagione in corso ad Alberto Mantelli – una partita dai due volti. Nel primo tempo siamo scesi in campo impauriti e di fatto non abbiamo giocato, risultando troppo lunghi nella fase di non possesso e troppo statici quando avevamo la palla. Nella ripresa, invece, ci siamo alzati quando manovrava l’avversario, abbiamo creato più movimento e siamo riusciti a provare alcune  situazioni messe a punto in settimana. Passando al 4-4-2 siamo andati meglio e nel complesso non meritavamo di perdere. Abbiamo avuto diverse situazioni per far gol e pareggiare, ma è importante non prendere gol su lanci lunghi a difesa schierata: è già il secondo che subiamo dopo quello di Sansepolcro”. Ora arriva la difficile trasferta di Rimini. “Ci attende – prosegue Rossini – un bel tour de force, ma bisogna guardare una partita alla volta. Il Rimini è una squadra forte, fisica e costruita per vincere, ma noi dovremo duellare con le nostre armi. Ai ragazzi ho detto che mi aspetto un atteggiamento sbarazzino: voglio giocare la partita”. In Romagna il tecnico biancazzurro ritroverà il capitano Marco Fogliazza, che domenica scorsa ha scontato il terzo e ultimo turno di squalifica, mentre contro la Correggese rientrerà a disposizione Alessandro Minasola, espulso due domeniche fa a Sansepolcro e oggetto di due giornate di stop imposte dal giudice sportivo. Sul versante infermeria, restano out i lungodegenti Alessandro Terzi (portiere) e Matteo Raggi (attaccante). L’AVVERSARIO –  Il Rimini occupa la sesta posizione in classifica con 15 punti, “bussando” alla zona promozione e play off, quest’ultima distante solo una lunghezza. In panchina siede Simone Muccioli, tecnico nella scorsa stagione al Romagna Centro e che ha ricevuto il testimone da Alessandro Mastronicola, allenatore che ha portato i biancorossi dall’Eccellenza alla serie D. Domenica scorsa, i romagnoli (che in passato vantano – attraverso varie compagini societarie -  anche trascorsi in serie B) hanno guadagnato la copertina dell’ottavo turno grazie al blitz vincente in Umbria, sbancando il campo della capolista Villabiagio (2-3), fino a quel momento imbattuta in casa. “Se pensassi – le parole del tecnico Muccioli alla vigilia della sfida contro la Vigor – scemassero in virtù dei punti dell’avversario vorrebbe dire che non avrei una grande considerazione dei miei ragazzi. Affrontiamo un Carpaneto che sta attraversando un momento di difficoltà, non dimentichiamo però che si tratta di una squadra che era stata inserita tra le possibili protagoniste del campionato. Sono convinto non sia possibile avere cali di attenzione per il fatto che affrontiamo un avversario che ha qualche punto in meno di noi anziché qualcuno in più. La Vigor gioca con un 4-3-3, noi non ci snatureremo anche perché giochiamo in casa dove abbiamo lasciato per strada qualche punto pesante. Abbiamo il dovere di fare la prestazione per recuperare i punti persi sul nostro campo e non vogliamo che ciò accada più”. LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Rimini e Vigor Carpaneto 1922 sarà l’arbitro Giovanni Sanzo della sezione Aia di Agrigento, coadiuvato dagli assistenti Fabio Fabris di Pordenone e Giovanni Masini di Gorizia. IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE – Questo il percorso delle due formazioni in campionato. Rimini: prima giornata: Rimini-Fiorenzuola 1-1 seconda giornata: Tuttocuoio-Rimini 0-1 terza giornata: Rimini-Castelvetro 2-1 quarta giornata: Pianese-Rimini 2-2 quinta giornata: Rimini Forlì 1-1 sesta giornata: Sasso Marconi-Rimini 0-2 settima giornata: Rimini-Sangiovannese 0-1 ottava giornata: Villabiagio-Rimini 2-3   Vigor Carpaneto 1922: prima giornata: Colligiana-Vigor Carpaneto 1922 0-3 seconda giornata: Vigor Carpaneto 1922-Lentigione 1-2 terza giornata: Mezzolara-Vigor Carpaneto 1922 0-3 quarta giornata: Vigor Carpaneto 1922-Imolese 1-2 quinta giornata: Sporting Trestina-Vigor Carpaneto 1922 2-0 sesta giornata: Vigor Carpaneto 1922-Romagna Centro 0-1 settima giornata: Vivi Altotevere Sansepolcro-Vigor Carpaneto 1922 1-1 ottava giornata: Vigor Carpaneto 1922-Aquila Montevarchi 0-1.   IL PRECEDENTE – Le due formazioni si sono affrontate lo scorso 13 maggio ad Anzola dell’Emilia (Bologna) nella Supercoppa di Eccellenza, manifestazione benefica organizzata dall’associazione opinionistica “Quarto tempo”. Dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari, il successo è andato al Rimini grazie ai calci di rigore (4-3) dove aveva deciso l’errore piacentino di Luca Franchi.   DOMENICA E’ ANDATA COSI’... – Questi i tabellini delle partite di domenica scorsa delle due formazioni. VILLABIAGIO-RIMINI 2-3 VILLABIAGIO: Vitali, Vergaini, Cangi, Cenerini (77’ Polidori), Trequattrini, Ubaldi (71’ Curti), Rondoni (58’ Ceccarelli), Rinaldi, Montanucci, Cardarelli (67′ Bevilacqua), Brunori. (A disposizione: Kikrri, Fracassini, Curti, Lorenzini, Lucaroni, Mirval). All.: Cocciari RIMINI: Scotti, Brighi, Cola, Petti, Viti, Montanari, Variola, Mazzavillani (85’ D’Addario), Arlotti, Cicarevic, Buonaventura (81’ Dormi). (A disposizione: Cavalli, Giua, Righini, Mingucci, Valeriani, Protino, Di Stefano). All.: Muccioli ARBITRO: Saia di Palermo RETI: 8’ e 70’ Buonaventura (R), 34’ rig. e 90’+3’ Brunori (V), 45’+1’ Viti (R) NOTE: Cenerini (V), Petti (R). Espulso al 90’+ 4’ Trequattrini (V) per doppia ammonizione VIGOR CARPANETO 1922-AQUILA MONTEVARCHI 0-1 VIGOR CARPANETO 1922: Errera, Zito (90’ Tinterri), Barba, Mastrototaro (68’ Colla), Alessandrini, Riceputi, Rantier, Rossi, Franchi, Mauri, Lucci (52’ Terranova). (A disposizione: Mercuri, Zuccolini, Bonini, Murro, Gabba, Tagliafichi). All.: Rossini AQUILA MONTEVARCHI: Pellegrini, Migliorini, Biagi, Rosseti (68’ Tomassini), Essoussi, Gorini Giacomo, Lischi, Schiaroli, Fofi (55’ Donatini), Videtta, Mannella (89’ Meledandri). (A disposizione: Tegli, Desideri, Paolini, Rialti, Diarrasouba, Corsi). All.: Rigucci ARBITRO: Nicolini di Brescia (assistenti Cortinovis e Capelli di Bergamo) RETI: 34’ Essoussi (A) NOTE: Recupero 1’ e 6’, Ammoniti: Barba, Riceputi (V), Tomassini (A).   IL TURNO – Questo il programma della nona giornata d’andata di serie D girone D (mercoledì ore 15): Aquila Montevarchi-Imolese, Castelvetro-Villabiagio, Correggese-Lentigione, Fiorenzuola-Sammaurese, Pianese-Sangiovannese, Rimini-Vigor Carpaneto 1922, Romagna Centro-Tuttocuoio, Sasso Marconi-Forlì, Sporting Trestina-Mezzolara, Vivi Altotevere Sansepolcro-Colligiana (ore 18). LA CLASSIFICA – Villabiagio 18, Fiorenzuola, Lentigione, Sangiovannese 17, Aquila Montevarchi 16, Rimini 15, Sasso Marconi, Romagna Centro, Imolese 13, Forlì 12, Pianese, Colligiana 10, Vivi Altotevere Sansepolcro 9, Tuttocuoio, Sammaurese 8, Sporting Trestina, Vigor Carpaneto 1922 7, Castelvetro, Correggese, Mezzolara 4. I BOMBER – Questa la classifica (prime posizioni) dei marcatori del girone D di serie D. 8 reti: Brunori (Villabiagio) 7 reti: Sylla (Vigor Carpaneto 1922) 6 reti: Bosio (Fiorenzuola) 5 reti: Benatti (Sasso Marconi), Cecconi (Romagna Centro), Golfo (Pianese) – 1 su rigore, Parodi (Vivi Altotevere Sansepolcro).   Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, il difensore e capitano Marco Fogliazza (Vigor Carpaneto 1922), che torna a disposizione dopo le tre giornate di squalifica  
  Leggi tutto



Niente drammi, ma continuare a lavorare, mettendoci il massimo impegno e cercando miglioramenti sul campo. In casa Vigor Carpaneto 1922, all’indomani della sconfitta interna contro l’Aquila Montevarchi (0-1) a parlare è il coordinatore tecnico Giuseppe De Gradi, arrivato nelle scorse settimane in terra piacentina insieme a Stefano Rossini, nuovo tecnico che ha preso il posto dell’esonerato Alberto Mantelli. L’analisi di De Gradi (già vice di Walter Novellino, con cui ha condiviso per esempio le esperienze a Modena e a Palermo, mentre da calciatore ha militato in serie A con Como e Perugia, oltre a vestire la casacca del Piacenza in C1 e in B) parte dal ko casalingo di domenica scorsa. “Nel primo tempo – spiega – siamo andati in difficoltà e abbiamo avuto una frazione di sofferenza, giocando molto bassi e soffrendo la fisicità e l’aggressività dell’avversario. Sotto 1-0, nella ripresa siamo andati molto meglio, alzando il baricentro e conquistando alcune chance per pareggiare la partita”. Quindi aggiunge. “Bisogna fare di più e migliorare, mettendoci più fame e cattiveria agonistica, oltre a maggiore determinazione verso il gol. Le qualità ci sono, soprattutto nei giovani, ma da sole non bastano”. Attualmente la Vigor Carpaneto 1922 si trova al quart’ultimo posto (zona play out) con sette punti all’attivo in otto giornate, tutti conquistati in trasferta. In casa, invece, prosegue il trend negativo. “Non credo – osserva De Gradi -  ci sia un motivo particolare, anche perché le partite sono decise dagli episodi: a Sansepolcro siamo riusciti a pareggiare in extremis, mentre domenica contro Montevarchi il loro portiere ha fatto un miracolo su Rantier. Ci sono, invece, gli errori commessi, sui quali bisogna lavorare per migliorare”. Il match perso contro l’Aquila ha aperto il trittico ravvicinato dei biancazzurri che proseguirà mercoledì con la trasferta di Rimini e si completerà domenica con il match casalingo contro la Correggese. “Dobbiamo affrontare – afferma il coordinatore tecnico biancazzurro – una partita alla volta; bisogna stare sereni e tranquilli, continuando a lavorare, perché nel calcio parla solo il campo”.   Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, Giuseppe De Gradi, coordinatore tecnico della Vigor Carpaneto 1922    
  Leggi tutto
E’ un calcio di rigore nella ripresa a condannare la Vigor Carpaneto 1922 nel match casalingo contro il Varese nella quinta giornata del campionato Juniores nazionali (girone B). La squadra di Luchetti ha ceduto di misura (0-1) in un match dove il risultato era in parità nel primo tempo, sebbene i lombardi avessero colpito un legno con Mondoni. L’episodio decisivo al 78’: la difesa di casa ribatte un pallone, poi sul tiro ospite a scavalcare il portiere Gabba devia la palla con la mano evitando la rete. Rigore ed espulsione, con Chiurato che insacca con un penalty alla destra di Bosi. Sabato la Vigor Carpaneto 1922 sarà di scena a domicilio dell’Aurora Pro Patria, che condivide il primato in classifica con la Folgore Caratese. Risultati quinta giornata andata Juniores nazionali girone B: Bustese Milano City-Arconatese 1-3 Como-Seregno 0-3 Folgore Caratese-Fiorenzuola 2-1 Inveruno-Mantova 1-2 Pergolettese-Caronnese 1-1 Pro Sesto-Crema 1908 5-5 Varesina-Aurora Pro Patria 0-3 Vigor Carpaneto 1922-Varese 0-1. Classifica: Aurora Pro Patria, Folgore Caratese 15, Seregno 12, Pergolettese 10, Caronnese, Pro Sesto 8, Como 7, Varesina, Mantova, Inveruno, Arconatese 6, Varese 5, Bustese Milano City 4, Vigor Carpaneto 1922, Fiorenzuola 3, Crema 1908 1.   VIGOR CARPANETO 1922-VARESE 0-1 VIGOR CARPANETO 1922: Bosi, Bonini, Caruso (35’ Dordoni), Villa (72’ Fornaroli), Gabba, Sale, Bance (74’ Imprezzabile), Carisetti, Zanetti (80’ Manna), Maggi, Tagliafichi (67’ Ziino). (A disposizione: Chouiref, De Meo, Schiavi, Cullhai). All.: Luchetti VARESE: Porro, M’Zoughi, Bianchi, Lonardi (65’ Marcinnò), Zecchini, Travaglini, Mauro, Chiurato, Mondoni (73’ Falanga), Valerio (60’ Bertani), Silla (77’ Klos). (A disposizione: Martignoni, Conti, Cavallaro). All. Tresoldi ARBITRO: Vegezzi di Piacenza (assistenti Saradan e Boiardi di Piacenza) RETI: 78’ rig. Chiurato (V) NOTE: Ammoniti Bance (C), Mondoni (V). Espulso al 78’ Gabba (C) LE ALTRE GIOVANILI – Le notizie positive arrivano dalle categorie Allievi e Giovanissimi, vicinissime a un altro en plein di vittorie dopo quello del precedente fine settimana. In questo week end, infatti, il bottino è stato di tre vittorie e un pareggio. Negli Allievi provinciali  (2001) la Vigor ha impattato a Caorso (2-2) con le reti di Avanzini e Manna, mentre gli Allievi interprovinciali (2002) hanno espugnato Borgotaro con la doppietta di Prazzoli e la rete di Pezza che ha permesso di piegare 3-1 la Valtarese. Cinquina biancazzurra, invece, nei Giovanissimi provinciali (2003), con il Carpaneto corsaro sul campo del Cadeo (gol di Minasola, Tinelli, Schiavi, Albertelli e Morrone). Infine, vittoria di misura per la Vigor nel match casalingo contro il Piccardo Traversetolo (Giovanissimi interprovinciali 2004): 3-2 con la doppietta di Oubenali e gol di Gnocchi. RAPPRESENTATIVA – Doppia convocazione per la Vigor nella rappresentativa regionale Giovanissimi. Matteo Ferrario e Alberto Pezza, infatti, sono stati scelti per il raduno in programma domani (martedì) a Noceto (Parma) in vista del 57° Torneo delle Regioni.   Nella foto Guerra, Andrea Maggi (Juniores nazionali Vigor Carpaneto 1922)  
  Leggi tutto
POS.
SQUADRA
Pt
G
TOTALE
CASA
TRASFERTA
 
 
 
 
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
1
Villabiagio
21
9
7
0
2
17
10
3
0
1
10
4
4
0
1
7
6
2
Fiorenzuola
20
9
6
2
1
14
4
3
1
1
8
2
3
1
0
6
2
3
Sangiovannese
20
9
6
2
1
11
6
3
0
1
5
4
3
2
0
6
2
4
Rimini
18
9
5
3
1
18
11
2
2
1
10
7
3
1
0
8
4
5
Lentigione
18
9
5
3
1
12
6
3
1
0
7
2
2
2
1
5
4
6
Imolese
16
9
5
1
3
10
7
2
1
1
3
1
3
0
2
7
6
7
Aquila Montevarchi
16
9
5
1
3
12
8
2
1
2
7
5
3
0
1
5
3
8
Forlì
15
9
4
3
2
14
11
2
0
2
5
4
2
3
0
9
7
9
Sasso Marconi
13
9
4
1
4
14
15
1
1
3
6
8
3
0
1
8
7
10
Romagna Centro
13
9
4
1
4
11
9
1
1
3
6
8
3
0
1
5
1
11
Vivialtotevere Sansepolcro
12
9
3
3
3
11
17
2
2
1
7
7
1
1
2
4
10
12
Tuttocuoio
11
9
3
2
4
8
10
1
1
2
3
5
2
1
2
5
5
13
Pianese
10
9
2
4
3
11
10
1
3
1
9
6
1
1
2
2
4
14
Colligiana
10
9
3
1
5
8
13
1
1
2
2
5
2
0
3
6
8
15
Sammaurese
8
9
2
2
5
5
7
2
1
1
4
2
0
1
4
1
5
16
Vigor Carpaneto 1922
7
9
2
1
6
11
14
0
0
4
2
6
2
1
2
9
8
17
Sporting Trestina
7
9
2
1
6
7
15
1
1
3
5
7
1
0
3
2
8
18
Mezzolara
7
9
1
3
5
5
9
0
1
3
1
7
1
2
2
4
2
19
Correggese
5
9
1
2
6
4
12
1
1
3
2
5
0
1
3
2
7
20
Castelvetro
4
9
1
1
7
7
15
1
0
4
4
9
0
1
3
3
6
Lasciaci la tua email
e sarai sempre aggiornato
sulle novità di Vigor Carpaneto:


U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |