Home  -   Area Riservata  -   Archivio
U.S.D. Vigor carpaneto 1922

Sezioni principali del sito

Un altro portiere in quota “under” per una coppia di estremi difensori classe 2000. La Vigor Carpaneto 1922 completa il reparto tra i pali accogliendo Edoardo Belli, giovane calciatore toscano ora approdato in maglia biancazzurra in terra piacentina. Originario di Prato, dove è nato il 23 marzo 2000, ha mosso i primi passi in una squadra parrocchiale (Casa della Gioventù) per poi passare ai Giovani Rossoneri. La sua carriera è proseguita con il biennio alla Sestese prima di quattro anni di crescita nel Margine Coperta, giocando campionati regionali toscani ai massimi livelli. L’annata 2017-2018 l’ha catapultato in serie D nel Montecatini (giocando anche negli Juniores nazionali) prima di approdare a metà stagione in Eccellenza allo Zenith Audax, dove è rimasto per un anno solare prima di passare lo scorso inverno al Pisa, entrando a far parte della rosa della Berretti e allenandosi due mesi con la prima squadra nerazzurra. “Carpaneto – spiega Edoardo – è una bella occasione per me, ho colto subito uno stile molto professionale nei miei confronti; inoltre, quando sono venuto a vedere l’ambiente mi è piaciuto molto, con strutture ormai professionistiche. Inoltre, quella con la Vigor sarà un’esperienza importante per la mia crescita, contando che sarò anche via da casa; nel complesso questo anno mi può far maturare molto come carattere e dal punto di vista tecnico. Mi hanno detto anche come il paese sia molto affezionato alla squadra e questo è molto importante per tutti noi”. Belli formerà la coppia di estremi difensori della Vigor insieme a Marco Lassi, coetaneo e proveniente dal Sondrio (serie D girone B) dove ha maturato venti presenze in quarta serie dopo il biennio in Eccellenza sempre con la stessa maglia. “Con Belli – spiega il presidente del Carpaneto, Giuseppe Rossetti  - definiamo la coppia di portieri giovani, entrambi promettenti. E’ un ragazzo che si è mostrato subito entusiasta di venire alla Vigor e sono quelle situazioni molto belle che contribuiscono a formare un bel gruppo”.   Nella foto, Edoardo Belli  
  Leggi tutto
Un giovane promettente ma che ha già dimostrato le proprie doti in un campionato impegnativo come la serie D, per lo più nello stesso girone di quella che sarà la sua nuova squadra. La Vigor Carpaneto 1922 dà il benvenuto a Lorenzo Rivi, attaccante classe 1999 proveniente dal Fiorenzuola, l’altra formazione piacentina protagonista – al pari dei biancazzurri – nello scorso raggruppamento D della quarta serie. Nato il 2 gennaio 1999 a Correggio, Rivi è originario della stessa cittadina reggiana e – dopo aver mosso i primi passi calcistici nella Sammartinese – è maturato in primis nel vivaio del Carpi, arrivando a giocare fino ai Giovanissimi nazionali. Le sue doti sono state apprezzate dal Chievo, che l’ha voluto con sé negli Allievi nazionali e – dopo un anno alla Berretti della Reggiana – per una stagione nella Primavera. Poi l’approdo a Fiorenzuola, dove nella scorsa annata calcistica si è messo in mostra tra i “grandi” con 27 presenze e 7 gol. Ora il passaggio a una manciata di chilometri di distanza alla Vigor Carpaneto. “Il Fiorenzuola – spiega Rivi – mi avrebbe confermato, io stavo valutando altre proposte ricevute e poi sono venuto a conoscenza anche dell’apprezzamento della Vigor. Ho analizzato tutto e ho deciso di scegliere Carpaneto, trovandomi d’accordo sui programmi e individuando in questa una piazza dove poter far bene. Alla Vigor c’è tutto sotto questo punto di vista: da mister Adailton, con la sua carriera in serie A, ci sarà molto da imparare e inoltre in avanti c’è un altro grande giocatore come Rantier”. “E’ un attaccante – afferma il presidente biancazzurro, Giuseppe Rossetti – veloce, duttile; le sue qualità le ha mostrate a Fiorenzuola, disputando una grande stagione. Vorrei precisare come non ci sia alcun “caso-Rivi”, creato dai mass media, come del resto non è mai accaduto in passato nei passaggi da una all’altra sponda piacentina, come per esempio Fogliazza e Vagge da Fiorenzuola a Carpaneto e Delporto, Pessagno e Bersanelli nel tragitto inverso, pur essendo consapevole come queste situazioni possano far discutere a livello di voci. Il ragazzo ci è stato offerto dal suo procuratore, con cui stavamo discutendo di un altro suo assistito, Matteo Perrotti. Ci ha dato la disponibilità per Rivi, ci siamo accertati che il giocatore potesse arrivare e che per sua volontà non sarebbe rimasto a Fiorenzuola. A tal proposito, vorrei sottolineare una cosa: i rapporti con il Fiorenzuola ci sono sempre stati, idilliaci, e mi auguro proseguano così: da parte nostra, non c’è stata alcuna volontà di “scippare” un giocatore ai rossoneri. Per noi è stata anche un po’ una sorpresa vedere come un ragazzo promettente lasci una piazza così blasonata e prestigiosa per venire a Carpaneto: mi sarebbe sembrato più normale il tragitto inverso, ma vuol dire che probabilmente ha individuato nella Vigor il posto giusto per crescere. Abbiamo fatto tutto secondo le regole e quindi abbiamo la coscienza a posto”.  
  Leggi tutto



Colpo da novanta per la Vigor Carpaneto 1922, che rinforza la rosa della prima squadra in serie D con un importante innesto nella retroguardia. La società del presidente Giuseppe Rossetti dà il benvenuto a Francesco Bini, difensore classe 1989 nato a Empoli ma ormai piacentino d’adozione e la scorsa stagione in Lega Pro a Gozzano, giocando metà stagione prima di fermarsi per un serio infortunio. La sua carriera l’ha visto maturare nel Piacenza Calcio, arrivando a collezionare presenze in varie stagioni in serie B, per poi vestire le maglie di Cremonese (C1), Reggina (senza presenze in B), nuovamente Piacenza per metà stagione 2011-2012 in C1. Infine, Treviso, Mantova, un triennio al Pro Piacenza, la terza avventura in biancorosso (2017-2018 in Lega Pro) e infine la scorsa stagione, sempre in terza serie, a Gozzano, con 18 presenze. Tirando le somme, Bini vanta 231 partite nel calcio professionistico impreziosite da 11 gol. LE PAROLE DEL PRESIDENTE - A raccontare la trattativa è il presidente biancazzurro Giuseppe Rossetti. “Ci siamo conosciuti di persona in primavera – spiega il numero uno della Vigor – a fare fisioterapia da Daniele Lovattini (ex giocatore del Carpaneto) e come battuta gli ho detto quando smetteva di fare il professionista di giocare qui. E’ rimasta una simpatica chiacchierata, poi è iniziato il mercato estivo e pensavo a un trio Bini-Fogliazza-Zuccolini. Abbiamo perso il nostro capitano (Fogliazza) e a maggior ragione mi interessava portare un ragazzo di fatto  piacentino in una squadra del territorio. Si sono aperti spiragli nella trattativa , che man mano vedevo concretizzarsi sempre di più. Abbiamo lasciato tranquillo il ragazzo, mentre noi abbiamo puntato su di lui, abbandonando piste importanti perché pensavamo potesse arrivare a Carpaneto. Siamo molto contenti abbia accettato la nostra proposta e mi auguro stia bene fisicamente dopo la sfortuna dell’anno scorso. Con la sua forza di volontà mostrata nel recupero, sarà pronto per la nuova stagione. Oltre alle doti tecniche, la sua personalità e il suo carisma saranno importantissimi per la Vigor: lo accogliamo a braccia aperte”. LE PAROLE DEL GIOCATORE – “Ormai – spiega Bini, nato a Empoli il 2 gennaio 1989 ma residente a Gossolengo – sono piacentino d’adozione, essendo a Piacenza fin dall’età di 16 anni. Ho giocato per tre anni al Pro Piacenza, bellissimi, con due salvezze e un’annata sfiorando i play off. Poi quando c’è stata la possibilità di ritornare al Piacenza non ci ho pensato un attimo, la società dove sono cresciuto da giovane e mi sono anche tolto la soddisfazione di giocare i play off. Nella scorsa stagione, invece, sono andato al Gozzano, neopromossa in Lega Pro che doveva salvarsi. Serviva un’impresa, fino a metà stagione stava andando tutto benissimo, stavo facendo bene, ma il 23 dicembre mi sono rotto il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. A febbraio mi sono operato, ad agosto saranno passati i canonici sei mesi e conto di iniziare con i compagni, pur con le dovute cautele”. “E’ il mio primo anno in serie D – aggiunge – devo recuperare da un infortunio e con una bimba piccola mi piaceva rimanere in zona. Carpaneto mi ha permesso di poterlo fare e ho avuto modo di conoscere Rossetti prima come persona, poi come presidente. La quarta serie non la conosco, ma  ho seguito la categoria, soprattutto il girone della Vigor con Modena e Reggio, avendo anche ex compagni di squadra che giocano in D. A Carpaneto ritroverò con piacere Julien Rantier, con cui ho giocato al Pro Piacenza e al Piacenza, un calciatore e un uomo di spessore. Di Adailton (tecnico biancazzurro), inoltre, me ne hanno parlato bene”.   Nella foto, la stretta di mano tra il presidente della Vigor Carpaneto Giuseppe Rossetti e il difensore Francesco Bini  
  Leggi tutto
Prosegue la campagna-acquisti della Vigor Carpaneto in vista della partecipazione al terzo campionato di serie D della propria storia. Un altro giovane promettente arriva alla corte del presidente Giuseppe Rossetti: si tratta di Gabriel Rocchi, classe 2001 e proveniente dalla Primavera del Parma. Nato il 17 aprile 2001 a Casalmaggiore (Cremona), Rocchi è parmigiano ed è un difensore duttile, con il ruolo naturale di terzino destro. Gabriel è cresciuto calcisticamente nello Juventus Club per tre anni, per poi disputare otto stagioni nel Parma arrivando alla Primavera. E’ di un anno più giovane di un altro neoacquisto biancazzurro, Davide Romeo, proveniente dalla Primavera del Sassuolo ed ex giovanili del Parma. “Lo conosco – afferma Gabriel – ha un anno in più di me e quindi eravamo in formazioni diverse, ma abbiamo svolto qualche allenamento insieme. Come caratteristiche sono un terzino portato alla spinta, ma sto attento anche alla fase difensiva, consapevole di dover migliorare ovunque. Per me ora arriva il momento di conoscere da vicino il “calcio dei grandi”, la serie D mi aiuterà a crescere, essendo un campionato tosto dove potrò migliorarmi e imparare, perché è un mondo diverso dal giovanile: sarà un passo avanti per il mio percorso. Ho scelto Carpaneto per l’interesse concreto che la società ha mostrato nei miei confronti, inoltre mi ha convinto anche il modo di fare del presidente Rossetti. Il mio modello di giocatore per la fase offensiva è Cancelo; ho avuto anche la possibilità di vivere esperienze con la nazionale under 17 attraverso uno stage e di essere convocato, ai tempi del Parma in serie D, con la rappresentativa di categoria”. “Per Gabriel – spiega il presidente Giuseppe Rossetti – posso dire ciò che vale per gli altri, promettenti ragazzi che fin qui hanno accettato di venire a Carpaneto: siamo contenti che abbiano scelto la Vigor per mettersi alla prova in un campionato tosto come la serie D e ci auguriamo che Carpaneto rappresenti un trampolino di lancio per la loro carriera”.   Nella foto, Gabriel Rocchi    
  Leggi tutto
POS.
SQUADRA
Pt
G
TOTALE
CASA
TRASFERTA
 
 
 
 
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
1
Pergolettese
70
32
21
7
4
59
29
14
1
1
39
12
7
6
3
20
17
2
Modena F.C. 2018
67
32
19
10
3
57
26
13
1
2
33
12
6
9
1
24
14
3
Reggio Audace
63
32
18
10
4
52
23
10
5
1
29
9
8
5
3
23
14
4
Fanfulla
56
32
16
8
8
55
45
9
5
2
32
19
7
3
6
23
26
5
Fiorenzuola
50
32
14
8
10
45
30
9
3
4
26
15
5
5
6
19
15
6
Crema 1908
48
32
12
12
8
51
47
8
5
3
23
17
4
7
5
28
30
7
Vigor Carpaneto 1922
45
32
11
12
9
41
34
8
6
2
29
14
3
6
7
12
20
8
Adrense
41
32
10
11
11
39
42
5
5
6
23
21
5
6
5
16
21
9
Lentigione
39
32
8
15
9
32
32
4
7
5
15
14
4
8
4
17
18
10
Ciliverghe Mazzano
39
32
11
6
15
34
44
6
3
7
18
23
5
3
8
16
21
11
Axys Zola
35
32
9
8
15
37
45
6
2
8
25
26
3
6
7
12
19
12
Calvina
35
32
7
14
11
38
50
4
9
3
19
17
3
5
8
19
33
13
Mezzolara
35
32
7
14
11
37
43
5
6
5
23
19
2
8
6
14
24
14
Pavia
32
32
8
8
16
29
44
3
7
6
12
18
5
1
10
17
26
15
San Marino
31
32
5
16
11
23
29
2
10
4
10
12
3
6
7
13
17
16
Sasso Marconi
31
32
7
10
15
28
47
3
6
7
11
20
4
4
8
17
27
17
Classe
29
32
6
11
15
24
49
5
7
4
17
16
1
4
11
7
33
18
Oltrepovoghera
22
32
3
13
16
21
41
2
8
6
14
19
1
5
10
7
22
Lasciaci la tua email
e sarai sempre aggiornato
sulle novità di Vigor Carpaneto:


U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |